Ita

Analisi dei rifiuti

Il Decreto Legislativo n. 152/2006 suddivide e classifica i rifiuti in:
- rifiuti urbani e speciali;
- rifiuti pericolosi e non pericolosi.

L’analisi sui rifiuti può prevedere determinazioni quali pH, residuo a 105°C, ceneri a 600°C, metalli tossici, TOC, sostanze organiche, IPA, PCB, diossine, furani e test di cessione secondo il DM 27/09/2010. All’analisi segue la classificazione del rifiuto con attribuzione codice CER e tipologia di discarica per lo smaltimento.